Posted on

TRATTAMENTI CON LAMPADE UV

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Uncategorized

Nella nostra piscina o vasche idromassaggio a causa di fogliame, urine, sudore, saliva, pelle, capelli, si possono creare delle materie organiche, che unite al cloro libero creano dei sottoprodotti di cloro tossico, il cosiddetto cloro combinato. L’acqua della piscina viene riciclata ma quando effettuiamo la pulizia del filtro, molti di questi residui non vengono eliminati.

Questi sottoprodotti del cloro, se non tenuto sotto controllo, possono essere molto dannosi per i bambini, potrebbero creare allergie e asma tosse eccetera.

Per avere una piscina sana, è importante abbassare i sottoprodotti del cloro fino a 0,4 mg/l come indicato dalla vigente normativa.

Questo è possibile grazie alla disinfezione UV, un processo non chimico applicabile su qualsiasi tipo di piscina. L’acqua della vostra piscina verrà by-passata in questo tubo, dove grazie ai raggi UV verranno eliminati batteri virus microbi germi spore muffe, favorendo l’immissione in piscina di acqua micrologicamente pura. Questo processo ecologico e sicuro riduce il costo dei prodotti chimici e aumenta la qualità della nostra acqua. Questi sistemi con lampade UV sono quasi indispensabili per le piscine pubbliche per tenere i carichi batterici nella norma.

Lo staff di Aqvam è a disposizione per ulteriori chiarimenti e preventivi gratuiti per piscine pubbliche e private cliccaqui

Read More
Posted on

COPERTURA INVERNALE, QUALE SCEGLIERE?

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Pool

Le coperture invernali (cover) sono indispensabili per proteggere durante la stagione invernali l’acqua della nostra piscina da sporcizie di vario genere. Coprire la nostra piscina significa anche “sigillare” l’acqua e mantenerla pulita fino alla nuova stagione.

LA QUALITA’

Nel mercato ci sono teli di varia grammatura, bisogna valutare bene, o rigor di logica un telo da 300 grammi a metro quadro, dovrebbe resistere più di un telo da 210 gr/mq ma non è detto; infatti bisogna valutare bene le caratteristiche del prodotto, se in pvc, in febrene, polietilene ecc.

In ogni caso sotto i 210 gr/mq per una piscina non Vi consigliamo di scendere per garantire una durata nel tempo di almeno 3/5 anni.

Il telo và considerato 70/75 cm più grande dello specchio d’acqua.

Importantissimo più della grammatura è il fissaggio. La copertura non và tirato troppo, infatti durante l’inverno l’acqua della piscina potrebbe scendere, il telo entrare in trazione e strapparsi. Pensiamo  poi all’acqua piovana che si crea sopra la nostra copertura invernale, crea un peso non da poco e se il telo risulta troppo teso anche qui si potrebbero creare delle lacerazioni.

FISSAGGI

Esistono due tipi di fissaggi per le coperture per piscine, quello che prevede salsicciotti o salamotti perimetrali riempiti d’acqua, che fissano il telo schiacciandolo al pavimento oppure il sistema con occhielli e picchetti. Entrambi sono buoni sistemi, a secondo delle caratteristiche della piscina, per una piscina semplice quadrata conviene mettere i salsicciotti, se la piscina ha forme irregolare o tonda conviene valutare la possibilità di mettere dei picchetti.

Esistono in commercio delle coperture drenanti, dove attraverso dei microfori, l’acqua filtrata può entrare dentro la piscina senza sporcare troppo le acqua. E’ chiaro che se avete possibilità di posizionare una pompetta esterna sopra il telo, per rinuovere ogni tanto l’acqua piovana che si crea sopra la copertura, è la miglior soluzione per avere acqua pulita al 100%.

Aqvam è a disposizione per consigli riguardo la copertura più adatta alla tua piscina, forniamo anche noi pompe e cover invernali Made in Italy, contattaci

cover 240 grammi

Read More
Posted on

PISCINA SANA PER I NOSTRI BAMBINI? SI GRAZIE!

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: ph, Pool, QUOTES

I bambini sono molto più delicati a contatto con l’acqua della nostra piscina, rispetto a noi adulti. E’ utile quindi assicurarsi delle condizioni della nostra piscina prima di immergersi, attraverso semplici operazioni:

PULIRE LA PISCINA DA SPORCIZIE

Se la vostra piscina è progettata bene, le sporcizie superficiali si accumuleranno negli skimmer o nel pre-filtro della pompa; è importante eliminare quanto più spesso possibile residui organici quali insetti o altri piccoli animali che con la decomposizione (putrefazione) potrebbero “inquinare” l’acqua della piscina con batteri.

CONTROLLARE SEMPRE IL FILTRO

Il filtro della vostra piscina a sabbia o cartuccia, deve essere sempre; di norma almeno una volta a settimana andrebbe pulito, facendo apposito lavaggio e contro-lavaggio permettendo di scaricare in fogna i residui di sporcizia e batteri che possono essere dannosi per la salute.

I PRODOTTI CHIMICI

No bisogna trascurare l’acqua della Vostra piscina; anche se la vostra piscina Vi sembra ad “occhio” pulita, potrebbe essere impura, quindi controllare almeno una volta a settimana:

  • pH indica l’acidità dell’acqua. Il livello dev’essere sempre tra 7.0 e 7.6, più è vicino a 7 più risulta essere neutrale.
  • Cloro/sale che disinfetta l’acqua. la quantità necessaria dev’essere compreso tra 0,65 e 1,5 ppm ma dipende da vari elementi: dimensione della piscina,  il sistema di filtrazione, la quantità di detriti in acqua e la frequenza di utilizzo della Vostra piscina.

 

Oltre questi due valori, semplici da misurare con appositi kit di reagenti, ci sarebbe da “tener d’occhio” anche:

  • Durezza ( calcare ) è il valore di quanto calcio è dissolto in acqua; se è troppo basso potrebbe creare problemi alla superficie della piscina, se è troppo alto potrebbe creare del calcare agli accessori, compreso il telo liner.
  • Alcalinità, ovvero la quantità di sali con proprietà di alcali disciolti nell’acqua se il livello è basso può condizionare il pH, se alto potrebbe danneggiare verniciature ecc

Questi valori contribuiscono a determinare la salute dell’acqua, perciò sarebbe opportuno almeno una volta all’anno farli controllare da personale qualificato.

OPZIONALE: INSTALLARE SISTEMI AUTOMATICI

Per chi ha poco tempo di effettuare verifiche e per chi ne fa un uso intenso della piscina, consigliamo l’installazione di sistemi automatici per il trattamento e disinfezione delle acque della vostra piscina. Sono semplici strumento, dosatori automatici di ph e cloro liquido installabili su qualsiasi piscina che attraverso delle sonde misurano costantemente i valori preimpostati e dosano il prodotto al bisogno.

Aqvam Vi può consigliare dei sistemi di dosaggio economici e appropriati per la Vostra piscina, contattaci gratuitamente avrai a disposizione un nostro consulente tecnico Clicca qui

Read More
Posted on

Cloro liquido o in polvere, quale utilizzare?

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Uncategorized

La funzione del cloro è quello di uccidere i batteri e alghe per avere la nostra piscina sempre pulita, limpida e idonea per immergersi!

Il cloro liquido o in polvere è la il più utilizzato per il trattamento e la disinfezione delle nostre piscine, private o pubbliche, anche se bisogna maneggiarlo con cura e stare attenti a non esagerare con le quantità presenti in vasca. Per questo motivo è importate misurare spesso il livello del cloro presente nella nostra piscina. Troppo cloro, in combinazione con parti organiche della nostra piscina,  potrebbe creare clorammine, pericolosi per la salute.

Ecco perché in molti negli ultimi anni hanno deciso di installare dei piccoli sistemi di dosaggio (in foto) che in automatico misura il livello di cloro ed immette in vasca la quantità di cloro necessario.

dosatore cloro aqvam

In questo caso è obbligatorio utilizzare il cloro liquido, adatto prevalentemente per piscine di medio/grandi dimensioni, molto efficace avendo un livello di ph intorno a 13. Si trova nel mercato a taniche di varie dimensioni dai 10 litri ai 50 litri, si può anche versare direttamente in vasca; ha un costo inferiore al cloro in polvere ma attenzione a tenere il ph sott’occhio! Il cloro liquido infatti essendo un prodotto alcalino tende ad innalzare il livello del ph costringendo ad utilizzare il riduttore di ph. Il cloro liquido è anche molto corrosivo.

Per piscine di piccole dimensioni il più facile da usare è il cloro in polvere, costa un po’ più del cloro liquido ma si risparmia del riduttore del ph, quindi alla fine il bilancio è pressappoco lo stesso senza impazzire nel dosare due prodotti!

Ci sono 3 tipologie principali di cloro in polvere:

  • Ipoclorito di Litio, pH piuttosto alto, intorno a 11. Il Litio ha un titolo di cloro più basso, pari al 35% . Il suo vantaggio principale è che si dissolve molto velocemente, riducendo le probabilità di macchiare il liner in PVC della nostra piscina.

 

  • Ipoclorito di Calcio, Il calcio è uno dei prodotti più diffusi e uno dei meno costosi. Contiene il 65% di cloro e ha un pH molto alto, intorno a 12. Ripresenta dunque lo stesso problema del cloro liquido: richiede molto acido per ristabilire i valori standard.  Il prodotto è economico ma instabile, inspirarne i fumi può essere dannoso per la salute.

 

  • Dicloro, ha un pH neutro intorno ai 7 si dissolve rapidamente in acqua e subito a svolge la sua funzione. Ha un concentrazione effettiva di cloro del 63%. Un utilizzo troppo costante potrebbe macchiare il telo liner.

 

  • Tricloro, il tricloro è in pastiglie granlari a lenta solubilità(7/10 giorni) e consente di garantire il corretto mantenimento dei valori di cloro dopo un efficace trattamento d’urto; in pastiglie e rilascia il 90% di cloro utile

 

In definitiva molte sono le soluzioni per gestire una piscina, può convenire o meno l’utilizzo di un prodotto a secondo dell’utilizzo che ne fate, esposizione, dimensioni della stessa. Aqvam è a disposizione per consigliarti sul prodotto da utilizzare contattaci qui

Read More
Posted on

Quando e come pulire il filtro della nostra piscina?

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Uncategorized

Il filtro a sabbia della nostra piscina, è uno dei componenti fondamentali per avere l’acqua sempre bella e sana. E’ importante “lavarlo” spesso e con attenzione.

 

La pompa della piscina, preleva l’acqua dagli skimmer o direttamente in vasca e la fa passare attraverso un filtro “recipiente chiuso” a pressione dove per metà è presente sabbia grezza di varie granulometrie, in genere tra lo 0,40 e 0,80 mm.

La sabbia trattiene lo sporco e i residui presenti nell’acqua della piscina ed esce pulita pronta per essere riemessa in vasca.

A secondo delle dimensione della vostra piscina del vostro impianto, la sporcizia si deposita tra la sabbia e farà aumentare la pressione delle filtro; è importante controllare ogni tanto la pressione del nostro filtro attraverso il manometro, purtroppo non c’è un tempo certo di quando pulire il filtro.

Se l’impianto è calcolato bene, basta pulire il filtro anche una volta al mese.

Se la quantità di acqua che entra dalle bocchette è scarsa, molto probabilmente è ora di lavare il vostro filtro.

 

Per il lavaggio del filtro è necessario solo seguire la seguente procedura:

 

  1. Spegnere la pompa
  2. Girare in senso orario e posizionare la valvola selettrice su “controlavaggio”
  3. Accendere la pompa per circa 2/3 minuti
  4. Spegnere la pompa
  5. Girare in senso orario la valvola del filtro su “risciacquo”
  6. Accendere la pompa per circa 30 secondi
  7. Spengere la pompa
  8. Girare in senso orario la valvola del filtro su filtrazione (posizione normale)
  9. Accendere la pompa, operazione conclusa.

filtri_a_sabbia_Valvola selettrice piscine Aqvam

In modo molto semplice abbiamo pulito il nostro filtro a sabbia.

 

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci qui

Read More
Posted on

Vasche idromassaggio e mini piscine da esterno

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Pool

Vasche idromassaggio da esterno, mini piscine alla portata di tutti per avere benefici al corpo e alla mente!

La vita è sempre più frenetica, stress impegni, non tutti hanno voglia e tempo di prendere l’auto e farsi un week end in un centro benessere.

Oggi a casa nostra possiamo avere una vasca idromassaggio da installare in giardino ma anche in un terrazzo, ovunque abbiamo un minimo di spazio dove poter vivere il nostro angolo di relax

Una vasca idromassaggio ha delle bocchette dalle quali viene emanata aria ad una pressione regolabile, sfiorando il nostro corpo si ricevono benefici per l’ossigenazione del sangue, quindi tonifica i muscoli, allieva contratture ecc

Le vasche idromassaggio non sono più un lusso, si possono trovare anche a prezzi molto convenienti;

vivamente Vi consigliamo una vasca idromassaggio a due posti dove potrete ritrovare in un momento di relax una grande serenità con il nostro partner.

Le vasche due posti possono avere delle dimensioni molto contente, anche 90 x 180 cm, facili da gestire, immediato il riscaldamento; se la vostra famiglia è numerosa potrete tranquillamente fare a turni!!!

Importante da abbinare alla vostra vasca idromassaggio è senz’altro la copertura isotermica, vi permetterà di mantenere l’acqua sempre calda e sempre pulita.

Se il vostro budget ve lo permette, vi consigliamo una vasca con cromoterapia (semplici led colorati).

Ogni colore infatti ha delle proprietà specifiche per l’organismo e la nostra salute.

colori caldi tipo il rosso, arancione e giallo, sono stimolanti. Essi favoriscono il buon umore e la circolazione di energia. Vari studi della cromoterapia concordano sui poteri per combattere problemi digestivi e affezioni cutanee.

colori freddi tipo il verde ed il blu, favoriscono invece il relax. Il colore dell’armoni per eccellenza, il verde, permetterà di alleviare mal di testa e insonnia ed il blu avrà benefici sul piano psicologico soprattutto al livello di concentrazione.

Il top delle vasche idromassaggio, prevedono anche un sistema con aromaterapia, sono muniti di sistemi di diffusori per estratti aromatici delle piante attraverso oli essenziali

Ogni aroma ha la sua caratteristica:

– il profumo di agrumi ha degli effetti tonificanti, molto efficaci nella lotta contro la cellulite;

– lavanda e rosmarino, favoriscono il relax perfetti per ansia ed ipertensione

Aqvam da anni impegnata nel settore del benessere può consigliarti gratuitamente la migliore vasca idromassaggio per casa tua adatta alle tue esigenze, contattaci qui

Spa-Aqvam-Cecilia (5)          Spa-Aqvam-Cecilia (1)

Read More
Posted on

Volete vivere la piscina quasi tutto l’anno?

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Pool

riscaldatori Aqvam

Volete vivere/sfruttare la piscina quasi tutto l’anno?

La risposta è… YES WE CAN !!! (si possiamo!)

Installando una sistema per scaldare l’acqua, possiamo avere acqua calda tutto l’anno.

La soluzione più diffusa e vantaggiosa, è la pompa di calore; attraverso uno scambiatore di calore, (del tutto simile per i normali split ad aria domestici) si fa passare l’acqua della vostra piscina attraverso delle serpentine che rilasciano calore irradiando l’acqua.

Non c’è bisogno di installare una nuova pompa! Infatti per piscine comuni, il sistema di riscaldamento, funziona direttamente collegandolo al sistema di filtrazione, quindi alla pompa della vostra piscina.

Possiamo decidere quando azionare la pompa di calore, di giorno se avete pannelli solari o di notte se siete collegati ad un utenza pubblica tipo Enel, risparmiando sulla bolletta.

Scaldare l’acqua non è molto costoso, un esempio:

per una piscina di 24 mc, si può installare una macchina con un assorbimento di 0,75 [kW], ovvero un quarto della potenza normale di casa, 3 kw. Quindi facendo attenzione a gestire bene l’energia di casa, non dovrete aumentare la potenza del vostro contatore, diminuendo di molto i costi.

La macchina del nostro esempio sviluppa, capacità di riscaldamento, 3.5 [kW] ovvero 4.7 [hp].

Questo significa in poche ore il vostro riscaldamento è già apprezzabile, bastano alcune ore notturne per mantenere la temperatura.

E’ ovvio che i sistemi di riscaldamento delle piscine, vanno abbinati con teli estivi, tipo quelli in polietilene a bolle che abbiamo parlato qualche giorno fa. Questa protezione (cover) permette di disperdere meno energia quindi ancora meno costi per i vostri portafogli!

AQVAM ha a disposizione un preparato staff tecnico per valutare gratuitamente il fabbisogno energetico della tua piscina, a secondo della grandezza, esposizione ecc contattaci

Read More
Posted on

Coperture estive per piscine

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Pool

Vero che le coperture estive possono far aumentare la temperatura dell’acqua fino a 4/5 gradi?

La risposta è si!

Con una semplice copertura isotermica, opportunamente posizionata la sera, si abbatta totalmente lo scambio termico che la notte fà diminuire la temperatura della nostra piscina. Utilissimo ad inizio stagione maggio giugno per aumentare la temperatura dell’acqua, fantastiche a fine stagione dove potrete usare la vostra piscina fino ad ottobre inoltrato!

Le coperture estive hanno numerosi vantaggi, diminuiscono le evaporazioni di acqua, quindi diminuiscono lo spreco di acqua quindi i prodotti per trattare la nostra piscina, cloro, acidi, sale, bromo ecc; un risparmio tangibile che fà recuperare il costo della copertura in un periodo molto breve.

Le coperture per piscina termiche non sono ingombranti, possono essere munite di appositi raccoglitori in acciaio, facili e leggere da posizionare anche per una elegante signora!

Aqvam ha a disposizione varie soluzioni, scoprile, clicca qui

aqvam copertura estiva isotermica  raccoglitore aqvam per telo estivotelo estivo aqvam

Read More
Posted on

Piscina con acqua salata

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Pool

E’ possibile avere una piscina a sale a casa nostra? La risposta è si! Attraverso un semplice strumento che si chiama elettrolisi o più semplicemente “salinatori”.

L’elettrolisi del sale producono sale naturale. Essi fanno ricorso a un campo magnetico che scinde il cloruro di sodio in sodio e cloro; nasce quindi l’ipoclorito di sodio, un disinfettante attivo che uccide  batteri, funghi ed alghe delle nostre piscine.

Si tratta inoltre di un processo naturalmente reiterato, dal momento che per effetto dell’energia solare, il cloro si ritrasforma a sua volta in sale per riavviare il ciclo di elettrolisi dall’inizio.

I vantaggi del “salinatore”:

  • Salute: Zero prodotti chimici, l’unica sostanza richiesta per avviare il processo è il sale, naturale.
  •  Risparmio: bastano 5 grammi di sale per ogni litro d’acqua per un effetto adeguato. Un risparmio notevole rispetto alle pastiglie di cloro e agli altri additivi.
  • Piacere: con l’elettrolisi del sale si riduce il fastidioso odore di cloro e si ha l’acqua salata della nostra piscina più simile a quella marina.

Aqvam fornisce ed installa elettrolisi secondo le vostre esigenze richiedi informazioni

sale

Read More
Posted on

Pulitori per piscina comodità e convenienza

BY: Mirco Falconi / 0 COMMENTS / CATEGORIES: Pool, Uncategorized

dolphin s pulitore piscina

I robot per piscina permettono di pulire la vostra piscina da sporcizie di ogni genere del fondo e delle pareti di piscine fuori terra o interrate. I pulitori sono dotati di un motore interno, dotati di cingoli in gomma per la camminare sul fondo o pareti dela nostra piscina con telo o mattonelle, 2 filtri, spugne rotanti ad elevata capacità pulente.  Sono disponibili in vari modelli a seconda della grandezza della Vostra piscina.

Aqvam da anni promuove i robot Dolphin, azienda leader del mercato mondiale da oltre 30 anni; la ditta garantisce un perfetto funzionamento, affidabilità ed assistenza nel tempo per qualsiasi inconveniente.

Read More